Sindacato Autonomo di Polizia - Segreteria Regionale Marche

com reg

com an

com ap

com mc

com pu

comunicati Fm

SAP FLASH #

10 buoni motivi Modulo di adesione

2017 memorial day

XIV Reparto Mobile Senigallia

 

 

 

Ancona, 04 novembre 2013

 

 

Oggetto: Diniego permesso Legge 937/77.

 

 

AL SIG. DIRIGENTE IL XIV REP. MOBILE DELLA POLIZIA DI STATO

SENIGALLIA

 

 

^^^^

        In data 3 ottobre 2013, un dipendente di codesto Reparto Mobile ha richiesto un permesso Legge 937/77, da fruire l’11 ottobre successivo.

 

      Detto permesso è stato negato con la seguente motivazione “non concesso per esigenze di servizio, impiegato in O.P. a Torino”.

 

    Com’è noto, il permesso può essere richiesto dall’interessato in qualsiasi momento e può essere negato dall’amministrazione solo per comprovate esigenze di servizio, che, ovviamente, non devono riguardare esclusivamente il richiedente, ma anche la disponibilità di personale.

 

    Nel caso segnalato, nonostante il permesso sia stato richiesto in tempo, non è stato inserito nella programmazione settimanale dal 7 al 13 ottobre 2013. Inoltre, in data 11 ottobre, diversi colleghi, con la stessa qualifica del richiedente, non avrebbero prestato servizio.

 

   Per quanto esposto, si chiedono quali sono state le necessità d’organico su cui si sia fondato il diniego, con riserva di valutare ulteriori azioni.

 

In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

 

 

Il Segretario Provinciale

Filippo Moschella

 

 

   Ancona, 14 ottobre 2013

 

 

Oggetto: Programmazione settimanale.

            - Mancata previsione delle assenze legittime. -


  

 

    AL SIGNOR DIRIGENTE IL XIV REPARTO MOBILE         SENIGALLIA

 

 

    Nella programmazione dei servizi della settimana corrente non sono state incluse le assenze legittime (congedi ordinari, recuperi riposi, permessi studio, permessi legge ecc.) richieste da tempo da parecchi colleghi, per la previsione di un impiego massiccio di personale nel weekend.


  Tenuto conto dell'organico del XIV Reparto Mobile e la normativa vigente, si sarebbero dovute prevedere le assenze fisiologiche e necessarie nella programmazione settimanale, che, eventualmente, si sarebbe potuta modificare con l'ordine di servizio giornaliero.


   Per quanto esposto, si chiede di avvisare tempestivamente il personale che ha richiesto le assenze legittime, circa le determinazioni dell'amministrazione.


In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

 

Il Segretario Provinciale
Filippo Moschella

 

REPARTO MOBILE
DUE PESI E DUE MISURE



A Perugia i colleghi costretti a permanere quattro giorni,
in altre località, con servizi e distanze paragonabili, no


Sicuramente ci saranno state le solite esigenze di servizio, ma ci rimane difficile comprendere perché i colleghi impiegati a Perugia, in occasione della manifestazione Umbria Jazz, sono stati costretti a pernottare in loco nelle camerate della Questura, camerate polverose e, probabilmente, non rispondenti alla normativa vigente.


In altre occasioni, invece, per servizi similari, che si risolvono durante il normale turno di servizio, è stato autorizzato il rientro in sede.


Insomma, con oltre quaranta, diconsi oltre quaranta, colleghi a riposo nella giornata di ieri, il contingente è stato fatto permanere a Perugia per tre notti consecutive!


Auspichiamo che l’amministrazione adotti delle regole certe per l’espletamento dei servizi, che contemplino anche la rotazione dei colleghi e dei carichi di lavoro. Non basta dire aggregazione, perché c’è aggregazione e aggregazione.


Inoltre, per la dignità dei colleghi, abbiamo già inviato all’amministrazione una richiesta formale per chiarire, una volta per tutte, che tutti i ragazzi del Reparto Mobile sono uguali agli altri colleghi, quindi hanno diritto ad alloggi decenti e conformi alla normativa.


Questo è il Sap, il sindacato differente, anche in estate!


Ancona, 08 luglio 2013



La Segreteria Provinciale Sap

 

Ancona, 08 luglio 2013

 

Oggetto: Pernottamento personale negli alloggi della Questura di Perugia.

 

                 AL SIGNOR DIRIGENTE IL XIV REPARTO MOBILE DI                     SENIGALLIA

                 ALLA SEGRETERIA PROVINCIALE SAP                                        PERUGIA

                 ALLA SEGRETERIA GENERALE SAP                                            ROMA

 

^^^^

         La Segreteria Provinciale Sap di Ancona, in qualità di organizzazione sindacale portatrice di interessi diffusi,

PREMESSO

 

- che, in data 06, 07 e 08 luglio, un contingente di codesto Reparto Mobile ha pernottato negli alloggi della Questura di Perugia;

 

- che con la circolare nr. 333-G/II.2624/02 del 29 maggio 2012, avente per oggetto: “Trattamento economico di missione nazionale del personale della Polizia di Stato”, la Direzione Centrale per le Risorse Umane, Servizio T.E.P. e Spese Varie, è stato chiarito, in merito alle strutture dell’Amministrazione esistenti presso il luogo di missione, che: “Il termine "disponibili", riferito alle strutture dell'Amministrazione esistenti presso il luogo di missione, deve comprendere anche l'accezione "fruibile". A tale riguardo e con specifico riferimento agli alloggi si vuole evidenziare che la disponibilità non dovrà essere verificata esclusivamente rispetto alla circostanza che l'immobile sia o meno libero, ma anche al fatto che siano garantiti gli standard necessari riferiti sia allo stato che almeno ai servizi e alle dotazioni previste per la categoria alberghiera di cui all'art. 13 comma 2° D.P.R. nr. 51 del 16.04.2009”; nonché “… nella predisposizione dei provvedimenti di invio in missione, con espresso richiamo a quanto previsto dall'articolo sopra citato ed alle indicazioni sin qui fornite, il Dirigente della sede di servizio del dipendente che verrà inviato in missione, sentito il Dirigente della sede di destinazione, è tenuto a verificare, in via preventiva, la possibilità dì utilizzare le strutture dell'Amministrazione per il vitto e idoneo alloggio del personale. Tale ultima circostanza dovrà essere formalizzata nel provvedimento di invio in missione …”;


- che, in data 14 dicembre 2012 è stato siglato, fra Amministrazione e OO.SS, l’“Accordo per la determinazione dei criteri di idoneità degli alloggi di servizio per il personale della Polizia di Stato in missione (ai sensi dell’art. 22 dell’ANQ)”, il quale elenca dettagliatamente tutto ciò che deve contenere un alloggio della Polizia di Stato per essere definito idoneo e fruibile;

 

CHIEDE

 

  1. se codesto Reparto Mobile ha verificato, in via preventiva, la possibilità di utilizzare le strutture dell’amministrazione per idoneo alloggio del personale;

  2. se l’idoneità degli alloggi del personale è stata formalizzata nel provvedimento d’invio in missione;

  3. chi ha dichiarato idonei e fruibili, con tutti i requisiti indicati nell’accordo del 14 dicembre 2012, che ha innovato l’art. 22 ANQ, gli alloggi della Questura di Perugia in cui ha pernottato, la scorsa notte, il personale del Reparto Mobile di Senigallia.

 

In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

Il Segretario Provinciale

Filippo Moschella

 

 

XIV REPARTO MOBILE DI SENIGALLIA

Il Sap ottiene un regime equo per la fruizione dei pasti distanti dall’alloggio

 

 

Una delegazione del Sap, nel corso di un incontro, ha ottenuto dal Dirigente un trattamento più equo del personale nei casi in cui, come si è verificato in alcune aggregazioni nelle grandi città, si sono verificati disagi per i colleghi.

 

Il Dirigente ha dichiarato che valuterà, caso per caso, le migliorie rispetto al sistema attuale, tenuto conto che è l’amministrazione a dover risolvere tutte le questioni logistiche, senza nessun aggravio per il personale aggregato.

 

Durante l’incontro è stato fatto il punto della situazione sulla richiesta Sap di spostare gli armieri in ambiti diversi dall’armeria, ambiente riconosciuto poco salubre.

 

Il locale Ufficio Sanitario ha certificato le condizioni di vivibilità del container posto accanto al Corpo di Guardia, in cui potranno permanere per brevi periodi gli armieri impegnati nelle mansioni di competenza, continuando a svolgere il servizio di vigilanza.

 

Il Sap, pur apprezzando il passo avanti, ritiene temporaneo l’utilizzo del container, in attesa di trovare una sistemazione più adeguata.

 

Questi sono i risultati del Sap, il sindacato differente!

 

 

Senigallia, 24 maggio 2013

 

La Segreteria Provinciale Sap

 

 

REPARTO MOBILE

PROBLEMATICHE ARMERIA:

QUALCOSA SI INCEPPA, DOPO INTERVENTO SAP

 

 

Il Sap, con la nota del 25 febbraio 2013, aveva chiesto al Dirigente del Reparto Mobile un incontro per rappresentare alcune problematiche riguardanti il personale dell’Armeria, connesse al divieto di permanere per lungo tempo nei magazzini e alla riconsegna del materiale al termine del servizio.


Il 7 marzo, durante un incontro, il Dirigente ha accolto quanto esposto dal Sap, tanto che l’8 marzo sono state diffuse nuove direttive, per contemperare le esigenze temporali di riconsegna dell’equipaggiamento con la necessaria verifica contestuale.


Erano attese novità anche per l’utilizzo di un ufficio al piano terra, dotato di computer, per il disbrigo delle pratiche di tutto il personale dell’armeria, ma inspiegabilmente, dopo la diffusione, ad arte, di notizie riguardanti i turni e il servizio esterno svolto dagli armieri, il Dirigente ci ha comunicato che per il disbrigo delle pratiche si potrà utilizzare il container posto accanto al Corpo di Guardia, negli orari in cui non è utilizzato come sala d’aspetto.


Riteniamo la soluzione temporanea, poiché migliora le condizioni di lavoro dei colleghi senza dargli la dignità che gli spetta!


Auspicavamo una disposizione per l’utilizzo dell’Ufficio Armeria, posto al piano terra, dotato anche di computer per informatizzare le procedure burocratiche, ma pare che qualcuno o qualche gruppo si sia messo di traverso, diffondendo, per giunta, assurde modifiche a turni lavorativi e ai servizi esterni.

 

Il messaggio è chiaro: evita di dare troppo fastidio per la tua dignità di armiere, altrimenti potresti perdere qualcosa che ti fa comodo!

 

Lasciando ogni considerazione a chi legge, ci permettiamo solo due osservazioni:


1) i turni al Corpo di Guardia, essendo atipici, possono essere cambiati con l’assenso del Sap (quasi 40% di rappresentatività!) e noi, senza la richiesta dei colleghi interessati, mai daremo il nostro benestare.

2) Non serviva l’intervento sindacale per rivendicare un ufficio dignitoso per tutti i colleghi dell’armeria, ma sarebbe bastato che chi, oggi, lo ha in uso saltuario, l’avesse messo spontaneamente a disposizione, anche quando, spesso e volentieri, se ne va a fare i servizi con il Nucleo (fino a poco fa, senza le domeniche rosse?).

 

Ancona, 18 marzo 2013

 

La Segreteria Provinciale Sap

 

 

REPARTO MOBILE

Reperibilità: un'occasione mancata

 

 

 

Il Reparto Mobile di Senigallia, nel 2012, ha utilizzato solo 607 reperibilità delle 1.000 assegnate.

 

Per il primo semestre 2013 il sap ha proposto l’ampliamento della platea di coloro che possono fruire dell’istituto, cioè aggiungere all’Ufficio servizi (7/settimana), ai due Funzionari (2/sett.) e all’Ufficio Motorizzazione (2/sett.), altre reperibilità per la Motorizzazione, portandole a 4/5, e per altri settori degli uffici.

 

Nell’ultima riunione del 7 marzo abbiamo proposto l’ulteriore allargamento “a tutto il personale che esplica attività di O.P.”, per trovare un accordo e tenere in considerazione le istanze dei colleghi e permettere al Reparto di avere personale pronto a partire per eventuali esigenze operative.

 

Il cartello formato da siulp, siap, consap e silpCgil, ha richiesto e approvato insieme all'amministrazione un'unica modifica: l'aumento di 4 reperibilità al mese per un collega dei ruoli tecnici (con il progetto Sap, cioè la rotazione fra tutti gli addetti al settore, lo stesso collega ne avrebbe potuto fare anche 5/mese), impiegando totalmente solo 625 delle 1.000 reperibilità assegnate e lasciando le altre a ratifica.

 

Alcune OO.SS. hanno chiesto anche di sapere quanti reperibili vengono chiamati e convocati in ufficio.

 

Lasciamo ai lettori ogni considerazione.

 

 

Ancona, 11 marzo 2012


 

La Segreteria Provinciale Sap

 

REPARTO MOBILE


PROBLEMATICHE ARMERIA: RISOLTE DOPO INTERVENTO SAP

 

 

 

Il Sap, con la nota del 25 febbraio 2013, aveva chiesto al Dirigente del Reparto Mobile un incontro per rappresentare alcune problematiche riguardanti il personale dell’Armeria, connesse al divieto di permanere per lungo tempo nei magazzini e alla riconsegna del materiale delle squadre al termine del servizio.

 

Ieri, i Segretari Sap Provinciale e Regionale, Filippo Moschella e Bartolini Luca, hanno rappresentato dettagliatamente al Dott. Adornato quanto riferito dal personale dell’armeria, auspicando una rapida soluzione delle due questioni.

 

Il funzionario, nell’accogliere quanto esposto dai rappresentati sindacali, si è impegnato a risolvere immediatamente le problematiche.

 

Il risultato è giunto subito, dato che oggi sono state diffuse le nuove direttive per contemperare le esigenze temporali di riconsegna dell’equipaggiamento con la necessaria verifica contestuale.

 

Adesso si attendono novità per l’utilizzo di un ufficio al piano terra, dotato di computer, per il disbrigo delle pratiche di tutto il personale dell’armeria.

 

Ringraziamo il Sig. Dirigente per la sensibilità dimostrata, anche in quest’occasione.

 

Il Sap, il sindacato differente!

 

 

Ancona, 08 marzo 2013

 

 

Le Segreterie Provinciale e Regionale Sap

 

 

 

Ancona, 25 febbraio 2013


Oggetto: Problematiche Armeria – Richiesta incontro.

 


                    AL SIGNOR DIRIGENTE DEL XIV REPARTO MOBILE                           SENIGALLIA

^^^^^^

          Il personale addetto all'armeria soffre di problematiche connesse sia alla logistica, dato che non è possibile stazionare negli uffici, come stabilito dagli organi competenti, sia  all'organizzazione della presa in carico e della riconsegna del materiale di reparto utilizzato dalle Squadre, considerato che non sono contemperate le esigenze temporali con la necessaria verifica contestuale dell'equipaggiamento.


Per quanto esposto, occorre individuare un ufficio idoneo all'espletamento della necessaria attività burocratica, nonché determinare nuove prassi per i passaggi del materiale, anche nel caso in cui i contingenti vengano modificati fuori sede.

 

Al fine di rappresentarle dettagliatamente le citate questioni, si chiede un incontro con la S.V.


In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 


Il Segretario Provinciale S.A.P.

Filippo Moschella

 

REPARTO MOBILE


Il Sap ottiene dal Questore di Pescara tutele per gli O.P. allo stadio

 

 

Avevamo chiesto, nelle scorse settimane, maggiori tutele per tutti i colleghi impiegati nei servizi di ordine pubblico allo stadio di Pescara, perché i contingenti erano impiegati negli spazi adibiti alle tifoserie.

 

La Segreteria Provinciale Sap di Pescara ci ha informati che ha tenuto uno specifico incontro con il Questore, il quale si è impegnato a valutare possibili migliorie per implementare la protezione del personale di Polizia.

 

Questo è l’ennesimo risultato tangibile del Sap e la risposta a coloro che, nei corridoi o, più grave, in riunioni formali, si lamentano dei problemi e criticano chi fa qualcosa a favore del benessere e della dignità dei colleghi, affermando che le Questure non si avvarranno più del Reparto Mobile di Senigallia.

 

Il Sap è impegnato giornalmente a migliorare le condizioni di lavoro di tutti i colleghi e non può perdere nemmeno un minuto per replicare a stupidaggini dette vilmente nei corridoi, ma non scritte in comunicati.

 

Siamo fermamente convinti che i fatti, come sempre, ci daranno ragione!

 

Il Sap, il sindacato differente.

 

 

Senigallia, 12 febbraio 2013

 

La Segreteria Provinciale Sap

 

 

 

 

 

 

REPARTO MOBILE


Il SAP chiede l’aumento dello straordinario programmato, nei periodi di scarso impiego esterno e la stabilizzazione degli aggregati

 

 

Durante il confronto semestrale, tenutosi ieri, il SAP ha chiesto all’amministrazione di valutare la possibilità di aumentare l’aliquota dello straordinario programmato, con la programmazione trimestrale dei progetti, specialmente nei periodi di scarso impiego esterno.

 

La proposta, nonostante il silenzio di qualche organizzazione, è piaciuta a gran parte delle OO.SS., tanto che l’hanno manifestato formalmente e fatto verbalizzare.

 

Al termine dell’incontro, il Segretario provinciale, Filippo Moschella, ha incontrato il Sig. Dirigente, al quale ha chiesto, nonostante l’indifferenza di tutti, che gli ultimi aggregati siano trasferiti definitivamente, portando a termine il programma di stabilizzazione iniziato, sempre dietro richiesta del Sap, diversi mesi fa.

 

Per il segretario, i due risultati serviranno a rasserenare gli animi, incidendo positivamente sull’attività istituzionale.

 

Il Sap, come sempre, continuerà a portare avanti le istanze dei colleghi del Reparto Mobile (ancora attendiamo le risposte da Pescara per l’O.P. e Perugia per l’idoneità degli alloggi), i quali, da oggi, sono maggiormente tutelati, perché la Segreteria Provinciale ha stipulato una polizza assicurativa che tutela tutti gli autisti iscritti al sindacato in caso di incidenti causati con colpa grave, per danni fino a 3.615,00 euro.

 

Il Sap, il sindacato differente.

 

 

Ancona, 30 gennaio 2013

 

La Segreteria Provinciale Sap

 

 

 

Ancona, 21 gennaio 2012

 

 

Oggetto: Servizi di O.P. presso lo Stadio di Pescara.

 

 

                 ALLA SEGRETERIA PROVINCIALE SAP                                              PESCARA

 e, p.c.

                  AL SIGNOR DIRIGENTE IL XIV REPARTO MOBILE                           SENIGALLIA

 

 

^^^^^^

           In più occasioni, come accaduto anche ieri, i contingenti del Reparto Mobile di Senigallia, impegati allo Stadio di Pescara, vengono posti presso la cancellata sita all'ingresso dei bagni del settore distinti locali, fra il primo e il secondo tempo, allo scopo di impedire il contatto fisico con la tifoseria della curva ospiti.

 

Si ritiene che detto impiego sia altamente rischioso, sia perchè il contingente lavora isolato, all'interno dei dististinti locali e/o della curva ospiti, sia perchè gli operatori non hanno agevoli via di fuga qualora vengano spinti addosso alla cancellata.

 

Per quanto esposto, si ritiene che gran parte della problematica possa essere risolta installando una protezione visiva sull'inferriata, per impedire che le tifoserie si osservino a vicenda.

 

Inoltre, il controllo del sito dovrebbe essere demandato agli stewards, considerato che le disposizioni ministeriali limitano l'ingresso delle Forze dell'Ordine negli spazi riservati ai tifosi ai soli casi di effettiva necessità e urgenza.

 

In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

 

 

Il Segretario Provinciale

Filippo Moschella

Riordino

riordino2

sap flash 01

Tutela legale gratuita

Tutela legale gratuita

Calcolo pensione e buona uscita

Calcolo pensione e buona uscita

Calendari SAP

Firma la petizione

Visite

Oggi109
Ieri233
Settimana1638
Mese3444
Totali927334

  • Il tuo indirizzo IP è: 18.208.126.232

comunicati

com reg

com an

com ap

com mc

com pu

SAP - Sindacato Autonomo di Polizia

Segreteria Regionale Marche

Indirizzo: Via Gervasoni 19 c/o Questura - 60129 - Ancona

Tel. e  Fax 07155241

email: marche@sap-nazionale.org

Webmaster

© Sindacato Autonomo di Polizia - Segreteria Regionale Marche

Privacy Policy Cookie Policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.