ancona-il sap interviene a seguito di gravi violazioni dell'amministrazione in occasione del servizio di o.p.

 

Oggetto: Ancona - Servizio di O.P. del 09 luglio 2009 - Richiesta chiarimenti.


AL SIGNOR QUESTORE                                                                  SEDE

AL SIGNOR DIRIGENTE L’UFFICIO POLIZIA DI FRONTIERA          SEDE

 

ALLA SEGRETERIA GENERALE SAP                                               ROMA

^^^

Nel pomeriggio di ieri si è tenuto il servizio di O.P. per il corteo organizzato dalle Comunità Resistenti delle Marche. L’attività presso il Porto di Ancona è iniziata intorno alle ore 13.00, ora in cui diversi contingenti dei Reparti Mobili e di aggregati presso l’Ufficio Polizia di Frontiera sono stati schierati, sotto al sole, all’ingresso del porto.

 

Per ragioni di sicurezza tutti gli esercizi pubblici erano chiusi.

 

Si è appreso che alle ore 18.45, cioè dopo 5 ore e 45 dall’inizio del servizio di O.P., due agenti -già aggregati presso l’Ufficio Polizia di Frontiera-coordinati dai Funzionari della Questura, dopo aver chiesto l’autorizzazione ai diretti superiori, hanno abbandonato il proprio contingente e si sono recati all’Ufficio di Polizia di Frontiera, poco distante, per impellenti bisogni fisiologici.

 

Il personale in servizio presso il citato Ufficio, via citofono, ha informato i due agenti che nessuno poteva entrare per ragioni di sicurezza, conformemente agli ordini ricevuti.


I due aggregati, dopo aver esposto le loro urgenti necessità fisiologiche, senza ottenere alcun risultato, sono stati costretti a rivolgersi al Funzionario responsabile del contingente, che, dopo quasi mezz’ora, al posto di far accedere i due colleghi nell’Ufficio di Polizia di Frontiera, ha reperito le chiavi di un altro ufficio di polizia.


Si rappresenta che al momento del fatto non vi era alcuna criticità in atto, né sono stati notati passaggi di manifestanti e/o facinorosi.

 

Per quanto esposto, si richiedono chiarimenti in merito alla vicenda, al fine di informare compiutamente l’Ufficio per le Relazioni Sindacali del Ministero dell’Interno.


Si fa notare, altresì, che presso l’Ufficio Polizia di Frontiera risultano aggregati, da settimane, 41 poliziotti, con trattamento di O.P. fuori sede; mentre al personale della Polmare e Polaria, addetto alle frontiere, viene corrisposto il trattamento di O.P. in sede: tutto il citato personale, fino ad oggi, non ha mai ricevuto i Generi di conforto giornalieri, che la Questura deve consegnare secondo la vigente normativa. Per quanto esposto, si prega la S.V. di provvedere immediatamente alla distribuzione obbligatoria dei citati Generi di conforto a tutti i colleghi interessati.


In attesa di un cortese sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

IL SEGRETARIO PROVINCIALE

 

Filippo Moschella

SAP - Sindacato Autonomo di Polizia

Segreteria Regionale Marche

Indirizzo: Via Gervasoni 19 c/o Questura - 60129 - Ancona

Tel. e  Fax 07155241

email: marche@sap-nazionale.org

Webmaster

© Sindacato Autonomo di Polizia - Segreteria Regionale Marche

Privacy Policy Cookie Policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.