Area Comunicati - Ancona

Ancona, 09 maggio 2011

 

Oggetto: Straordinario programmato aprile-giugno 2011.


               AL SIG. DIRIGENTE L’8^ ZONA DELLA POLIZIA DI FRONTIERA              BOLOGNA

 

^^^^^^

              Le trasmetto la nota inviata da questa O.S. all’Ufficio Polizia di Frontiera di Ancona e la risposta del medesimo ufficio in merito alla lesione del diritto alla fruizione del pasti per il personale che ha aderito allo straordinario programmato per il periodo aprile-giugno 2011.

            In attesa di un sollecito e risolutivo intervento della S.V. e di un riscontro alla presente nota, si porgono distinti saluti.

                                       

                                     IL SEGRETARIO PROVINCIALE

                                               Filippo Moschella

 

 

10 BUONI MOTIVI PER ESSERE ISCRITTI AL S.A.P.

 



1 - Con circa 20.000 aderenti, sedi in ogni città italiana e rappresentanze in tutti gli uffici di Polizia, possiamo tutelare realmente la categoria e ogni singolo iscritto, forti di un prestigio, un peso e un'autorevolezza riconosciuti da tutti.
2 - La nostra è un'organizzazione libera, autonoma da partiti e confederazioni, che vive con i soli contributi dei propri aderenti e che non deve piegare la testa al volere di nessuno, sindacato di riferimento o politico amico che sia.
3 - Il Sindacato Autonomo di Polizia ha sempre contestato la politica dei Governi che mortificano il settore della Sicurezza: contro i tagli e le promesse disattese di quello attualmente in carica  e che ha vinto le elezioni puntando proprio sulla sicurezza - ha agito da protagonista nel “cartello” di organizzazioni che è riuscito a salvaguardare le tredicesime, a impedire i tagli (su assegni di funzione, scatti e avanzamenti) dell’ultima manovra finanziaria.
4 - Il SAP è l'autore morale e materiale della SPECIFICITA' (anche definito 'sganciamento dal Pubblico Impiego), principio ormai definitivamente acquisito all'ordinamento dello Stato e carta vincente nell'ultima positiva lotta contro i tagli della 'manovra Tremonti'.
5 - Abbiamo due importanti obiettivi: il RIORDINO DELLE CARRIERE per la correzione delle sperequazioni patite in primis da Agenti e Assistenti, ma anche da varie altre qualifiche, e la necessaria partenza della PREVIDENZA COMPLEMENTARE per dare una pensione adeguata a chi terminerà la carriera negli anni futuri;
6 - Abbiamo preteso di chiudere presto e bene la trattativa del CONTRATTO puntando su un incremento di parametri e indennità pensionabile: avremo così un discreto ristoro alle finanze familiari con gli aumenti e gli arretrati pagati presumibilmente già da novembre;
7 - Tutti gli aderenti al S.A.P. godono di una assistenza personalizzata per ottenere risposte su quesiti di vario genere, supporto per compilare domande ed assistenza, monitoraggio costante delle proprie pratiche di aggregazione temporanea, trasferimento e cause di servizio; ma pure vertenze disciplinari e di ordine professionale;
8 - Garantiamo tutti i servizi di TUTELA FISCALE (Dichiarazione redditi, Isee, Ici, ecc.) anche per coniugi, figli.

9 - La presenza dei dirigenti marchigiani del S.A.P. negli organismi nazionali dell’organizzazione, ai massimi livelli, testimonia la grande attenzione per le istanze e le problematiche sviluppate da questo territorio e garantisce l'impegno per la loro soluzione;
10 - Il SAP è l’unico sindacato, infine, che NON EFFETTUA TRATTENUTE SULLA TREDICESIMA MENSILITÀ: un nostro iscritto paga solo 12 quote, non 13 come avviene per tutte le altre organizzazioni. Questo anche se non godiamo di sovvenzioni da parte di nessun partito o confederazione: una dimostrazione di autentica libertà e autonomia che dovrebbe far riflettere!

 

LEGGI:

aquila

La storia, i valori e gli obiettivi del Sindacato Autonomo di Polizia

 

 

XIV REPARTO MOBILE

                     Dopo la protesta formale del SAP al Dipartimento arrivano i risultati.

Nei giorni scorsi, la Segreteria Generale SAP ha presentato una formale segnalazione al Dipartimento della P.S., dopo gli impieghi massicci a Manduria e Santa Maria Capua a Vetere, spiegando che 30 uomini in aggregazione fuori sede sono il limite massimo che il Reparto Mobile di Senigallia può sostenere, anche per garantire i necessari cambi.

Insomma, è stato chiesto un impiego, in percentuale, similare agli altri Reparti Mobili.

I risultati, ovviamente, non si sono fatti attendere: nei prossimi giorni i colleghi in aggregazione lunga scenderanno da 20 unità!

Questa è anche la risposta a tutti coloro che fanno la voce grossa a Senigallia, con comunicati e articoli di stampa, e poi a Roma non si alzano nemmeno dalla sedia per protestare a favore dei colleghi del Reparto Mobile.

Ci auguriamo che l’immediata diminuzione degli impieghi faccia trascorrere ai colleghi e alle loro famiglie una serena Pasqua.

Senigallia, 19 aprile 2011

IL SEGRETARIO PROVINCIALE

Filippo Moschella

Ancona, 18 marzo 2011

 

 

 

OGGETTO: Impiego del personale appartenente ai Ruoli tecnici della Polizia di Stato.

 

 

 

AL SIGNOR DIRETTORE DEGLI STABILIMENTI DELLA P. di S.               SENIGALLIA


^^^

 

Come riferitoLe verbalmente nel corso dell'ultimo incontro, si è appreso che  personale dei Ruoli tecnici della Polizia di Stato sarebbe impiegato con mansioni e in settori diversi da quelli di specializzazione.

 

Per quanto esposto, si prega la S.V. di adottare i provvedimenti di competenza, al fine di evitare sperequazioni e impieghi non conformi alla normativa vigente.

 

In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

 

 

Il Segretario Provinciale SAP
Filippo Moschella

 

Il Questore


Snellire l’attività di Polizia e ricompensare adeguatamente il personale in servizio. È il risultato dell’incontro avvenuto ieri tra il Sindacato Autonomo di Polizia e il Questore De Felice. Il quale ha aggiunto di aver sollecitato l’assegnazione urgente di materiale utile ai servizi operativi e alla protezione di tutti gli Agenti. All’incontro richiesto dal SAP, hanno partecipato il Segretario Regionale Luca Bartolini e quello Provinciale Filippo Moschella, che hanno rappresentato lo stato di disagio degli Operatori delle Volanti, dovuto anche “a direttive che, pur legittime sotto l’aspetto formale, sostanzialmente alterano il rapporto gerarchico e introducono lungaggini burocratiche che, si spera, non si rifletteranno negativamente sul servizio del 113”. Il Questore De Felice ha manifestato la sua vicinanza a tutti gli Operatori, dichiarando che si riserva la facoltà di adottare i correttivi utili. Inoltre, le visite fiscali saranno disposte secondo quanto previsto dalla normativa, prestando la dovuta attenzione alle diagnosi e alle prognosi dichiarate in precedenza da sanitari civili.

 

Fonte: Corriereadriatico.it

 

“Basta ingerenze sull’operato del 113”

Il Sindacato dal Questore


Un incontro urgente con il Questore che si terrà stamattina.

È quanto ha ottenuto il Sindacato Autonomo di Polizia SAP, che ha denunciato come “l’amministrazione incide pesantemente sui processi decisionali degli interventi del 113, determinando incertezze operative e lungaggini burocratiche che si rifletteranno inevitabilmente sul servizio di soccorso pubblico reso alla cittadinanza”.

Per il Segretario Provinciale, Filippo Moschella, “è l’ora di dire basta alle ingerenze di coloro che criticano a posteriori, senza essere a conoscenza dei singoli interventi; che sminuiscono il lavoro di Agenti che proteggono, giorno e notte, i cittadini, limitando i provvedimenti premiali; che colpevolizzano gli operatori feriti in servizio, inviando visite fiscali che, in alcuni casi, sono servite per diminuire i giorni di riposo medico stabiliti dal pronto soccorso”.

“Così si determina solamente l’insicurezza dei Poliziotti delle Volanti” dice il Sindacato.

 

Fonte: Corriereadriatico.it

SAP - Sindacato Autonomo di Polizia

Segreteria Regionale Marche

Indirizzo: Via Gervasoni 19 c/o Questura - 60129 - Ancona

Tel. e  Fax 07155241

email: marche@sap-nazionale.org

Webmaster

© Sindacato Autonomo di Polizia - Segreteria Regionale Marche

Privacy Policy Cookie Policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.