Comunicati

 

STABILIMENTI


REPERIBILITA’ INUTILIZZATA GRAZIE A SIULP, SILP, SIAP E COISP

 

 

Siulp, siap, silp-cgil e coisp (54%) votano contro il progetto dell’amministrazione per l’utilizzo delle reperibilità degli Stabilimenti, che, di conseguenza, saranno quasi tutte restituite al Ministero.

 

Non sono state sufficienti le percentuali di rappresentatività di sap, ugl e consap (46%), che, dopo aver palesato riserve circa la ripartizione nel solo mese di dicembre, con spirito pragmatico hanno approvato la proposta, contenente anche i superfestivi, a favore di tutti i colleghi.

 

La posizione del Sap è stata elaborata considerando che la reperibilità degli Stabilimenti è stata assegnata anche per la cronica mancanza di personale, quindi, restituirla significa dire che le nuove assegnazioni non servono!

 

Il Sap continuerà la propria battaglia solitaria per la reperibilità, iniziata con il rifiuto del precedente Dirigente di espletare la riunione per la ripartizione, le proteste del Sap al Dipartimento e l’ottenimento della riunione del 18 luglio 2012, terminata senza alcun risultato per mancanza del progetto dell’amministrazione.

 

A dicembre abbiamo sollecitato nuovamente la Direzione per la riunione, ma, come detto, qualcuno si è dichiarato contrario perché: “la reperibilità è uno strumento al quale fare ricorso in una logica organizzativa, prevedendo il suo utilizzo nell’arco di 12 mesi”, oppure perché il progetto è “del tutto inconsistente sotto il profilo della funzionalità e non orientato alle finalità dell’istituto in questione”.

 

Ma come, a luglio è stato chiesto il progetto e a dicembre è troppo tardi?

 

Il Sap attenderà con impazienza la prossima riunione, quando sarà assegnata la reperibilità per l’anno 2013, per vedere cosa tireranno fuori dal cilindro per rifiutare la reperibilità. Al momento una cosa è certa, tutti i colleghi che perderanno i 17,50 euro di reperibilità e i superfestivi sanno chi ringraziare.

 

 

Il Sap, il sindacato differente!


 

Senigallia, 10 dicembre 2012


 

La Segreteria Provinciale Sap

 

 

STABILIMENTI


GRAZIE SILP-CGIL

 

 

 

Ringraziamo pubblicamente il Silp-Cgil per aver incontrato il Dirigente a dicembre e conquistato ciò che il Sap ha pubblicamente chiesto con una nota sin dal 16 settembre 2012, cioè che gli alloggi in cui pernotta il personale inviato in missione sia “fruibile” con lo standard corrispondente alle strutture alberghiere di prima categoria.

 

 

Peccato che l’attività del Silp sia stata inutile. Il 14 dicembre 2012 sarà firmato l’accordo, fra amministrazione e sindacati, che stabilisce dettagliatamente i criteri di idoneità degli alloggi di servizio per il personale inviato in missione.

 

 

 

Ancona, 10 dicembre 2012

 

 

 

 

La Segreteria Provinciale Sap

 


COMUNICAZIONE DEL 7 DICEMBRE 2012

 

 

Lettera SAP del 16 settembre 2012

 

 

U. P. G. S. P.

DOPO LA RICHIESTA SAP, IL MONTE ORE STRAORDINARIO RESTERA' IMMUTATO

 

 

 

Il monte ore straordinario dell'U.P.G.S.P. del mese di dicembre rimmarrà immutato (pari a 531 ore), nonostante il monte ore globale della Questura diminuirà di circa il 12% a causa dello “sforamento” nel mese di novembre.

 

Questo è uno dei tanti risultati tangibili dell'azione sindacale del SAP, che nei giorni scorsi ha chiesto al Questore di tutelare il più possibile i turnisti delle Volanti, impegnati nei gravosi turni in quinta, a partire proprio dallo straordinario.

 

Il Sap, il sindacato differente!

 

Ancona, 06 dicembre 2012


 

La Segreteria Provinciale Sap

 

QUALCHE DIRIGENTE SI SCEGLIE GLI ISPETTORI PER L’O.P.?

 


Questa è la domanda che ci siamo posti confrontando l’ordinanza del Sig. Questore per il servizio di O.P. odierno e il relativo ordine di servizio, con cui un Sostituto Commissario è stato sostituito da un pari qualifica.


Stessa sorte è toccata a un Ispettore Capo donna, rimpiazzato con un collega di genere maschile.


I due colleghi sono stati liquidati da una telefonata del Gabinetto, giunta poco prima delle 14.00 (ma i servizi non escono più prima delle 13.00, come prescrive l’ANQ?).


Abbiamo immediatamente chiesto chiarimenti al Sig. Questore, il quale, dopo aver risposto che le due sostituzioni erano nate per errore, ha fatto rimettere la donna in O.P., mentre il Sostituto Commissario sarà impiegato nel prossimo servizio operativo.


Conoscendo la profonda serietà del Questore e la competenza dei colleghi dell’Ufficio Servizi, vorremmo escludere l’ipotesi che qualche Dirigente del servizio si sia arrogato il diritto di cambiare l’ordinanza questorile, scegliendosi gli Ispettori con cui collaborare.


Se s’instaurasse tale consuetudine, non solo si violenterebbero le decisioni dei singoli Funzionari, che fino ad oggi hanno segnalato i nominativi dei propri collaboratori al Gabinetto, anche in base alle esigenze dei propri settori, ma si creerebbero degli Ispettori di serie A (quelli che vanno sempre in O.P., perché apprezzati dai funzionari) e Ispettori di serie B, di fatto additati come incompetenti!


Se l’ipotesi prospettata dovesse emergere nelle prossime ore, il Sig. Questore dovrà disporre un altro servizio di O.P., quello per la nostra manifestazione di piazza!


Il Sap, il sindacato differente.


Ancona, 05 dicembre 2012


Il Segretario Provinciale Sap

Filippo Moschella

 

 

 

UFFICIO IMMIGRAZIONE

Un ufficio depotenziato bisognoso d'attenzione

 


Nei giorni scorsi è emersa l’ennesima emergenza, presso l’Ufficio servizi del Gabinetto.


E' legittima e pienamente condivisibile la richiesta del personale di avere operatori competenti in un ufficio così delicato, ma poco c’è piaciuto, nel metodo e nel merito, il connesso provvedimento aggregativo.


Nel metodo. Ci chiediamo perché, come successo con i trasferimenti avvenuti il giorno dell'insediamento del nuovo Questore, ci debbano essere sempre fughe di notizie e trattative varie con le persone interessate, prima dell’emissione dei provvedimenti ufficiali.


Questa volta abbiamo raggiunto il fondo, c’è stato pure un comunicato sindacale che ribadisce ciò che anche le pietre sanno, cioè che i tecnici devono svolgere le mansioni del loro profilo!


Nel merito, non possiamo esimerci dal valutare che è stato creato disagio al Centralino, con l'assegnazione temporanea di una collega che dovrà inserirsi nel perido delle ferie e, nel contempo, è stato di fatto depotenziato un settore chiave come l’Ufficio Immigrazione, in un momento in cui la sanatoria, il C.A.R.A. di Arcevia, l'emergenza Nord Africa, la trattazione degli accompagnamenti giornalieri e la gestione delle pratiche richiedono maggiori sforzi e straordinari (per fortuna, dopo l'intervento Sap, e stato saggiamente sboccato dal Questore quello connesso all'emergenza Nord Africa).


Per parlare chiaro: dato che i tecnici dell'Immigrazione che si occupano dello sportello, dell'immissione e del trattamento dati, sono passati da 4 a 2 (più un poliziotto assegnato d'autorità da alcuni giorni, superando coloro che hanno la domanda di trasferimento da tempo), le pratiche inevase verosimilmente aumenteranno, con il rischio, come in passato, di lamentele delle associazioni di categoria.


Insomma, mentre il Questore afferma giustamente che l’Ufficio Immigrazione deve essere operativo, nei fatti viene depotenziato. Questo proprio non lo capiamo!!!


Un’ultima nota: dato che i tecnici devono svolgere i compiti connessi alla propria specializzazione, come affermato da qualcuno, è giunta l’ora che si rispettino sia i profili professionali del ruolo tecnico, sia le competenze del personale civile, sia le norme che regolano l'impiego del personale che esplica funzioni di polizia, a partire da quello dell'Ufficio Immigrazione.


Ancona, 05 dicembre 2012                       

 

 

Il Segretario Provinciale Sap

- Filippo Moschella

 

 

COMUNICATO STAMPA


IL SAP ORGANIZZA L’AUTOCONSEGNA

AL XIV REPARTO MOBILE DI SENIGALLIA

 

 

Il SAP, il maggior sindacato autonomo della Polizia di Stato in provincia e in Italia, organizzerà una giornata di autoconsegna all’interno del XIV Reparto Mobile di Senigallia, alle ore 14.00 di venerdì 30 novembre 2012, in concomitanza con quella che si terrà al II Reparto Mobile di Padova.

Il disagio dei poliziotti, in particolare di quelli dei Reparti Mobili, è profondo.

Tutti i colleghi hanno garantito la loro presenza in servizio, anche la scorsa settimana a Roma, in occasione delle manifestazioni di piazza, ma vogliono evitare il crearsi di un clima negativo che possa influire sull’attività operativa.

Per il Segretario Provinciale Sap, Filippo Moschella, il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica è un lavoro delicato, che necessita di professionisti sereni e capaci, come sono tutti i poliziotti, i quali devono essere tutelati adeguatamente dall’ordinamento giuridico.

Anche per questo il Sap protesta contro l’ipotesi dell’introduzione dei numeri identificativi sui caschi, senza alcun bilanciamento con norme che raggiungano effettivamente i violenti travisati e armati che intendono sovvertire l’ordine e la sicurezza pubblica, per impedire l’esercizio delle libertà costituzionali dei manifestanti pacifici e propositivi.

Il sindacato, nel corso dell’autoconsegna dopo il servizio, unica forma di protesta ammessa per la categoria, chiederà la solidarietà di tutti i politici e delle associazioni di categoria che parteciperanno alla manifestazione, indicando i provvedimenti che dovranno essere presi per rendere più efficiente l’attività di tutte le Forze dell’ordine, a tutela delle libertà costituzionali.

Ancona, 27 novembre 2012


Il Segretario Provinciale

Filippo Moschella

 

 

I COMUNICATI E LA RASSEGNA STAMPA

 

YOUREPORTER


ANSA

 

Ancona Today


VivereSenigallia

 

Libero

 

Tiscali Marche


Corriere della Sera - Fabriano

 

Cronache Anconetane

 

Il Messaggero di Ancona

 


 

 

Ancona, 27 novembre 2012

 

Oggetto: Impiego illegittimo del personale.

 

 

AL SIGNOR DIRIGENTE DEL COMPARTIMENTO POLSTRADA                             SEDE

 

 

e, p.c. AL SIGNOR DIRIGENTE DELLA SEZIONE POLSTRADA                             SEDE

 

 

^^^^

      Come già segnalato dal Sap, con la nota di pari oggetto del 12 novembre 2012, i dipendenti addetti ai turni non continuativi della Sezione Polizia Stradale saranno occupati, con turno esterno operativo XX/XX, in aperta violazione agli accordi sugli orari in deroga firmati in data 31 ottobre 2012, nella parte in cui prevedono che il personale deve essere impiegato “ogni XXXXXXX giorni”.

 

L’illegittimo impiego del personale si evince dalla programmazione delle c.d. stragi del XXXXXX  sera relativa al mese di dicembre, predisposta da codesto Compartimento Polstrada, con cui sono state stabilite le seguenti date: XX/XX, XX/XX, XX/XX e XX/XX

 

Poiché l’ultimo servizio è stato compiuto in data XX novembre 2012, la cadenza quindicinale cade il XX e il XX dicembre.

 

Per quanto esposto, si prega la S.V. di uniformarsi a quanto contrattato.

 

In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

 

 

Il Segretario Provinciale

Filippo Moschella

 

 

Ancona, 26 novembre 2012

 

Oggetto: Servizio Rai.

 

 

AL SIGNOR DIRIGENTE IL COMPARTIMENTO POLIZIA STRADALE                        SEDE

 

e, p.c. AL SIGNOR DIRIGENTE LA SEZIONE POLIZIA STRADALE                           SEDE

 

ALLA SEGRETERIA GENERALE SAP                                                       ROMA

 

 

^^^^

       Il Sap, con la nota di pari oggetto dell’8 novembre 2012, ha segnalato l’illegittimo impiego del personale del Compartimento e della Sezione Polstrada in turni di servizio in deroga non concordati con le OO.SS., per l’espletamento del c.d. Servizio Rai.

 

Codesto Compartimento, con la nota nr.12165/110A.7 del 20 novembre 2012, ha confermato che il personale anticipa l’orario d’ingresso al lavoro, senza alcuna preventiva contrattazione per stabilire tempi e modalità dei turni di servizio.

 

Tenuto conto che la S.V. sta continuando a impiegare giornalmente il personale per detto servizio, si prega la S.V. di convocare, senza ritardo, la riunione obbligatoria prevista dall’art.7, comma 6, dell’ANQ, al fine di evitare contenziosi presso l’Ufficio per le Relazioni Sindacali del Ministero dell’Interno.

 

In attesa di un sollecito riscontro, si porgono distinti saluti.

 

 

Il Segretario Provinciale

Filippo Moschella

 

 

POLARIA, CINOFILI E ARTIFICIERI

DOPO I SOLLECITI SAP,

PARTE LA SECONDA CONVENZIONE PER I PASTI

 

La seconda convenzione per tutti i colleghi della Polaria, Cinofili e Artificieri era caduta nel dimenticatoio, fra dubbi sulla coesistenza di due accordi con imprese diverse e sul menù offerto dalla pizzeria.

 

Il Sap, in mezzo a tale indifferenza, si è attivato in più occasioni con l’Ufficio Amministativo-contabile della Questura, rappresentando le motivazioni a supporto dell’attivazione della convenzione.

 

Da questa settimana il nuovo servizio è operativo e sarà valido fino al 31 dicembre in via sperimentale, per far combaciare le scadenze dei due accordi.

 

Il Sap auspica che, da gennaio 2012, siano rinnovate entrambe le convenzioni, per offrire un servizio più completo a tutti i colleghi della Polaria, dei Cinofili e degli Artificieri.

 

Il Sap, il sindacato differente.

 

Ancona, 22 novembre 2012

 

Il Segretario Provinciale

Filippo Moschella

 

POLMARE


IL SAP CHIEDE LA CHIUSURA DEL VARCO V1

AL DIRETTORE E AL DIRIGENTE

 

 

Continua incessante l'attività sindacale del Sap alla Frontiera.

 

Stamane il Segretario Provinciale, Filippo Moschella, ha incontrato il Dirigente per ribadire ciò che aveva detto nei giorni scorsi al Direttore dell'8^ Zona: il varco V1 va chiuso, se non ci sono navi nella zona extraschengen.

 

Il concetto è semplice. Il personale deve essere utilizzato per i controlli solo nei momenti operativi ed è inaccettabile che sia impiegato per presidiare un varco inutilizzato dai viaggiatori.

 

Il Dirigente ha accolto la richiesta, specificando che sta valutando nuovi assetti con il passaggio dal varco V3.

 

Nell'occasione il Dirigente ha fatto presente che gli è stata sottoposta una proposta di modifica del turno serale, che si farebbe con orario 18/24.

 

Al riguardo, Filippo Moschella ha risposto che l'amministrazione non può assolutamente modificare i turni in deroga contrattati con i sindacati, e che eventuali rivisitazioni dovranno essere concordate con i sindacati che rappresentano la maggioranza dei colleghi in provincia (50%+1).

 

Le attuali percentuali di rappresentantività sono:

SAP 38,7% con 369 iscritti,

Siulp 47,2% con 450,

Ugl 5,9% con 57,

Siap / Anfp 2,8% con 27,

Consap 1,6% con 16,

Uil, Anip, Italia Sicura 1,1% con 11,

Coisp 0,1% con 1.

 

Per il SAP ogni modifica dovrà essere concordata prima con tutti gli iscritti e i colleghi.

 

Sap, il sindacato differente!

 

Ancona, 22 novembre 2012

 

 

La Segreteria Provinciale SAP

 

 

 

 

Ancona, 23 novembre 2012

 

 

Oggetto: Scorte a lunga percorrenza. Pagamento indennità.


 

                  AL PERSONALE POLFER ANCONA - FALCONARA - FABRIANO

 

^^^^

       A seguito delle richieste avanzate dai colleghi nel corso delle ultime riunioni sindacali tenute dal Sap, abbiamo accertato, presso il Compartimento Polfer, che le scorte a lunga percorrenza saranno pagate dall’8 ottobre 2012 con i nuovi importi.

 

Per il mese di ottobre, i treni da scortare giornalmente dal Compartimento Polfer sono stati quasi sempre 11 e non 12, come richiesto dalla convenzione.

 

Al riguardo, è stato stabilito che nel computo rientrano sia i treni indicati sia quelli c.d. funzionali, quindi, anche per il mese di ottobre, sarà corrisposta l’indennità più elevata indicata nella convenzione.

 

Nel mese di novembre i treni giornalieri scortati sono 12, più i 12 funzionali.

 

Infine, alcuni treni, come ad esempio il XXX e il XXX, non sono stati presi in esame per la scorta da Ancona perché non c’è lo stacco di 11 ore fra due turni di servizio.

 

Si tratta, a parere del Sap, di un’interpretazione rigida dell’ANQ, nella parte in cui prevede lo stacco di 11 ore fra due turni “in quinta” degli addetti ai turni continuativi, stacco che, nel caso delle scorte treni, è fra un turno ordinario e un turno atipico, contrattato con i sindacati.

 

Su questo punto il Sap Ancona si è già attivato nel febbraio 2012, per ottenere una lieve riduzione del periodo di riposo di pochi minuti, da stabilire con l’accordo sugli orari in deroga.

 

La Segreteria Generale Sap di Roma proporrà la discussione della questione nella prima riunione utile dell’apposito tavolo di confronto ministeriale, che si terrà nelle prossime settimane.

 

Sap, il sindacato differente!

 

Il Segretario Provinciale – Filippo Moschella

 

POLFER

LA SERIETA’ DELL’AZIONE SINDACALE A FAVORE DI TUTTI I COLLEGHI

 

 

La presenza esterna diventa realtà anche per i colleghi della Sala operativa compartimentale.

 

Diversi mesi fa avevamo chiesto al Dirigente la corresponsione dell’emolumento, fondando la rivendicazione sul fatto che i colleghi controllano, tramite le telecamere, i punti nevralgici della stazione.

 

Oggi possiamo affermare che avevamo ragione!

 

Questa è la risposta, anche in termini economici, per chi dubita dell’unico sindacato che si occupa seriamente dei problemi di tutti i colleghi.

 

Per chi avesse ancora dubbi, facciamo presente che, dopo le richieste della nostra O.S., l’unica scorta a lunga percorrenza non terminerà più ad Alessandria ma ad Asti.

 

Circa la sicurezza e la salubrità dei luoghi di lavoro, abbiamo sollecitato l’espletamento della riunione annuale prevista dal D.Lgs. 626/94, oggi T.U. 81/2008, allo scopo di velocizzare l’acquisizione della relazione tecnica relativa agli accertamenti espletati presso la Sala operativa compartimentale e nei locali Polfer, richiesti formalmente, in solitario, dal Sap.

 

Questi risultati tangibili ci rendono orgogliosi di appartenere al Sap, a differenza di altri che possono presentarsi solo con le chiacchiere o producendo briciole.

 

Cerchiamo iscritti che non si accontentano delle briciole, ma vogliono tutte le tutele previste dalla normativa!

 

 

 

Ancona, 14 novembre 2012

 

 

La Segreteria Provinciale SAP

SAP - Sindacato Autonomo di Polizia

Segreteria Regionale Marche

Indirizzo: Via Gervasoni 19 c/o Questura - 60129 - Ancona

Tel. e  Fax 07155241

email: marche@sap-nazionale.org

Webmaster

© Sindacato Autonomo di Polizia - Segreteria Regionale Marche

Privacy Policy Cookie Policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.